martedì, novembre 27, 2007

Fortuna, il partito della

nascita della Fortuna
Oggi 14/01/2005* nasce una nuova idea politica con il nome di Fortuna o Fortuna@it come più aggrada al suo elettorato.

intervista in esclusiva:
Z1> secondo molti commentatori politici il nome scelto non è molto originale
Z2> Fortuna è un concetto chiaro all'elettorato e decisamente in linea con i loghi, simboli e nomi degli altri soggetti politici degli ultimi dieci anni.
Z1> Forse può generare facili battute, attacchi satirici o semplicemente confusione.
Z2> Sarebbe una fortuna! Scherzi a parte, stiamo organizzando una struttura dedicata allo sfruttamento del concetto Fortuna@it nel mondo dei media o della comunicazione in generale
Z3> A breve avremo un riscontro con un valente autore, tal Amlo, che nel mondo internet raccoglie già vasto interesse. E' nostro augurio che possa collaborare con Fortuna.
Z1> Non temete cause legali da una nota industria del tabacco?
Z2> La Fortuna è una concetto già ampiamente sfruttato, in tutti i settori della comunicazione. Per questo non riteniamo di ledere alcun diritto esclusivo bensì di sfruttare il termine per un più nobile scopo. Semmai l'industria citata ne riceverà benefici per pubblicità indiretta.
z3> non sono esclusi accordi in tal senso
Z1> il Vostro concetto di morale
Z2> deciso, definito, assolutamente non divino.
Z1> il Vostro ideale politico
z2> conquistare l'elettorato italiano per promuovere progetti decisi, definiti e assolutamente non divini. In parole...fatti.
z3> il nostro elettorato è molto intransigente e contrario a qualsiasi alleanza o accordo politico. Per questo Fortuna eviterà qualsiasi alleanza senza però osteggiare altrui proposte quando queste venissero a coincidere con le proprie.
z1> non capisco
z2> intende dire che abbiamo un elettorato complesso.
Z1> in che area politica andrete a collocarVi?
z2> siamo alieni alla divisione classica sinistra-destra del parlamento italiano, che tra l'altro da più parti viene contestato, per cui diciamo che vorremmo un posto comodo: al centro si vede bene tutta l'aula sia a sx. che a dx.; ai lati si ha la possibilità di avere un lato tranquillo (quello verso il muro) e di focalizzarsi solamente sugli avversari. Per mio conto siccome sento poco bene dall'orecchio sinistro, preferirei avere tutto l'emiciclo alla mia destra quindi andrei all'estrema destra. E' pur vero che così vedo il presidente della Camera di profilo e questo potrebbe non piacermi molto. Allora forse potrei star un po' ovunque, basta avere un fedele collaboratore alla mia destra per suggerirmi cosa ha detto Tizio o Caio alla mia sinistra.
z1> Un problema acustico quindi all'origine della vostra scelta di campo?
z2> acustico, visivo... quindi mediatico, come vuole la moda del momento. La verità è che potremmo benissimo stare sui corridoi a parlare con gli uscieri, che tra l'altro godono della nostra totale solidarietà.
z1> il tempo stringe, dovremo approfondire alla prossima intervista
z3> che la fortuna sia con te.

* estratto dall'ultimo comunicato di Fortuna@it.qui prima della fuga dal mondo dei media del suo segretario e padre fondatore

Nessun commento: