mercoledì, maggio 06, 2009

gite domenicali / 2

Il risveglio del ciclista primaverile!

Prendo il mio mitico cavallo d'acciaio, gli gonfio le ruote, do un calcio alla catena e via a pedalare per le piste del val Seriana, tra cavalcavia, sottopassi, passaggi a livello con la nuova linea del tram, capannoni industriali, frange urbane.

Poi finalmente, tra Nembro e Albino il paesaggio si fa ameno, la pista scorre sinuosa tra filari d'alberi e cespugli a margine di canali, chiuse, il fiume in piena; decisamente il paesaggio migliora mano a mano che ci si allontana dalla città.

Ad Albino scopro la chiesetta di San Rocco, a picco sopra il paese, bellissimo gioiello di architettura 600sca (anche se viene indicata la costruzione nel XVI° sec.) a pianta centrale con piccole addizioni volumetriche verso la facciata e interessante volta ottagonale interna. Bel campanile e facciata che ricorda il Santuario di Sombreno.

Nessun commento: