sabato, giugno 10, 2006

La sera della biscia dal collare

Che siccome mi hanno calpestato per circa un'ora e mezza, mi sento come quella biscia dal collare che l'altro giorno è precipitata dal tetto del garage sul bucato vicino a mia madre.
La creatura ha avuto il suo bel dire e il suo bel fare, fatto sta che è finita al di là del muro, nel fosso melmoso.
E io che la volevo far suonare come i corrugati da un metro.
[Fischiavan biscie ed era primavera...]

Insomma degna fine di un giorno di battaglia.

PS chissà se Loop-in-rest avrà trovato il suo attore per il film....

1 commento:

Loop Oscuro ha detto...

l'attore è incerto, ma ancora più incerto è il tipo di film. ad ogno modo ho già pronta la controfigura: il samuel di cartone